Archivio per la categoria Aristotele 384 a.C. – 322 a.C.

Aristotele

Se dunque in confronto alla natura dell’uomo l’intelletto è qualcosa di divino, anche la vita conforme ad esso sarà divina in confronto alla vita umana. Non bisogna seguire quelli che consigliano che, essendo uomini, si attenda a cose umane, ed essendo mortali , a cose mortali, bensì, per quanto è possibile, bisogna farsi immortali, e far di tutto per vivere secondo la parte più elevata di quelle cose che sono in noi; se pur infatti essa è piccola per estensione, tuttavia eccelle di molto su tutte le altre per potenza e valore.

Aristotele, 384 – 322 a.C. | Etica Nicomachea |

Lascia un commento